Intervista a "SOTTO I RIFLETTORI"

SOTTO I RIFLETTORI

Ciao Pamela! Ben ritrovata. È da qualche anno che non ti si vede in giro. Come stai?
Ciao a tutti! Benissimo grazie!

Dopo il grande successo come VJ di All Music sei sparita dalla televisione. Come mai?
Sinceramente dopo All Music avevo già ricevuto proposte da altre tv nazionali, ma ho preferito fare altro, dedicarmi alle mie vere passioni che sono la moda e l'arte... I cambiamenti, ho pensato, giovano sempre!

Quali ricordi conservi di quella esperienza lavorativa?
Mi ricordo che lavoravo in completa sintonia con tutti gli operatori, era molto divertente e si registrava negli studi finché la puntata non era perfetta. Avevo un coreografo molto bravo per le parti di ballo e degli autori che anche all ultimo cambiavano il copione cosi che dovevamo improvvisare la puntata!

Sai che hai ancora moltissimi fans che pubblicano tue foto e video su frequentatissimi forum di celebrità? Che cosa ne pensi?
All Music aveva dato la possibilità ai telespettatori di mostrare una versione di "ragazza della porta accanto, coi tacchi a spillo" e quindi non mi sorprende che abbia avuto cosi successo perche alla fine la semplicità vince sempre!

Il tuo spogliarello su All Music è in un certo senso rimasto nella storia della TV. Com'è nata l'idea? Lo rifaresti?
Che ridere se ci penso! È stata ovviamente un'idea dell autore che a fine puntata mi dice di registrare uno spogliarello con tanto di sorriso sulle labbra, per risollevare il morale alla gente dato che eravamo in un brutto periodo dell'anno. A me e sembrata un idea divertente (tanto non si vedeva nulla comunque!) una specie di regalo alle tante persone che ci guardavano e allora... Io ho riso per davvero tutto il tempo!!! All'altra domanda rispondo: LARGO AI GIOVANI!

Ora ti dedichi a tempo pieno alla pittura. Dove e quando nasce questa passione?
Ho sempre dipinto solo che ho iniziato ad esporre solo nel 2011 su suggerimento di un collezionista amico mio. Sono davvero felice perche le mie opere sono molto apprezzate, anche da galleristi di fama internazionale e questo ovviamente mi da tanta soddisfazione.

Quali sono i tuoi artisti di riferimento?
Sono letteralmente innamorata di Kostabi, Dalì, Morago, Lodola e Fiume.

Se ricevessi una proposta veramente valida torneresti a lavorare in televisione?
Sì certo perche no!

Cosa ti manca di più dell'ambiente televisivo e cosa invece ti manca di meno?
In assoluto mi mancano i viaggi e il rapporto con persone sempre diverse che ti stimolano in continuazione a crescere e a maturare non solo in campo lavorativo ma anche personale, mi manca di meno il dover sottostare a volte a degli impegni irrevocabili solo per fare pubbliche relazioni!

Dove è possibile vedere le tue opere?
Nei prossimi mesi esporro a Milano alla Fondazione AEM, poi a Treviso, a Berlino da Marzia Frozen, a Londra in concomitanza con le olimpiadi, in agosto in Cina e a marzo alla Kunstart a Bolzano.

intervista Sotto i Riflettori

intervista soqquadro Pamela Rota
intervista soqquadro Pamela Rota
intervista soqquadro Pamela Rota
torna indietro