Pamela Rota, e’ una pittrice con una  tendenza dell’immagine astratta, ma che conserva una forte nostalgia nei confronti della figurazione. La sua gestualità compone tessere cromatiche fortemente allusive, a proposito delle quali si può ben sottolineare la capacità di rovesciare i canoni del vero riconoscibile, reinventandone tipologia e struttura. Per questo  l’artista propone una serie di tele relative al tema cosmico, interviene a mettere ordine nel caos originario dell’universo. Compie un viaggio spirituale e storico dove l’essere è eterno e che il divenire è solo apparenza. Nulla nasce e nulla muore, ma tutto si trasforma. Nelle opere emerge un naturalismo caratterizzato da una linearità astratta, approfondendo geometrie orizzontali e verticali, interrogandosi costantemente sulla leggibilità della cromia.

 

L’eleganza degli accostamenti tonali, donano all’insieme un impaginato arioso e disteso, le linee tengono conto di pause spaziali e ritmiche, mantenendo vivo il gioco volumetrico. 

Nasce in un piccolo paese in provincia di Bergamo, vive e lavora nel campo della moda e del design tra Milano, New York e Parigi. Grande passione per la pittura e la fotografia partecipa a svariate mostre a livello internazionale. La parte pittorica si evolve negli anni mantenendo intatte le caratteristiche di vivacita’ ed intesita’ dei colori e delle forme. Decisi i messaggi che si trasmettono in ogni dipinto.
Grande viaggiatrice dal cuore aperto ad ogni cambiamento, ha lavorato per anni nel mondo della moda collaborando con grandi stilisti, ha inoltre condotto programmi di intrattenimento sulle principali tv italiane. Per i lavori utilizza materiali e tecniche spesso diverse, olio, acrilico e foglia oro e argento insieme, in un mix mai casuale, alternando paesaggi che ispirano tranquillita a spirali vorticose che si rifanno alla creazione del mondo.

Mr Smith 

dimensioni: 100x150cm anno: 2012 tecnica: mista su tela

 

Money grabber 

dimensioni: 100x80cm anno: 2012 tecnica: mista su tela